Come creare un piano editoriale Social o Blog in 4 mosse!
Come creare un Piano editoriale per Social Network e Blog - content marketing

Non hai una strategia per i tuoi contenuti sui Social Network o per il tuo Blog? Posti solo quando hai tempo, senza idee o un piano Editoriale? Allora ti consiglio di leggere questo post…

Come creare un Piano Editoriale per i tuoi canali digitali? Ti voglio dare 4 pratici consigli che ti aiuteranno a crearlo e a superare la difficoltà di pubblicare contenuti online, ma prima definiamo cos’è un piano editoriale…

Che cos’è un piano editoriale nel mondo web?

Un Piano editoriale non è altro che un documento di pianificazione, relativo ad un determinato periodo di tempo, di contenuti per i tuoi canali Social o Blog, ad esempio.

La pianificazione infatti ti consente di avere una linea editoriale e quindi di non andare alla cieca, ovvero postare solo quello che capita e quando hai tempo. Senza un metodo e un agenda infatti mancano spesso le idee…Come mai?

Perchè le idee per un piano editoriale vengono prima di tutto se hai fatto un’analisi del tuo business e del tuo posizionamento nella mente del tuoi clienti o potenziali. E in secondo luogo se hai fatto un’analisi dei tuoi target di riferimento (o buyer personas), per intercettare le loro domande e obiezioni e partire da queste per trovare idee per contenuti.

Ma andiamo con ordine…partiamo con le 4 mosse per creare un piano Editoriale per i tuoi canali Social o Blog!

 

#1 – Definisci il tuo posizionamento o idea differenziante

Devi sapere prima di tutto come parlare e a chi, quindi parte tutto dal tuo brand (aziendale o personale) e dalla posizione che occupa nel tuo mercato e nella mente dei tuoi clienti e potenziali. E questo presuppone anche la conoscenza dei tuoi competitor di riferimento, da cui devi differenziarti.

Se sei un generalista e ti rivolgi a tutti non avrai idee per i tuoi contenuti, mentre se ti rivolgi ad una nicchia di mercato (o più nicchie), avrai più probabilità di conoscere bisogni e problemi del tuo pubblico target e quindi sviluppare delle idee per i tuoi contenuti.

Se vuoi approfondire il discorso del posizionamento del brand ti consiglio di leggere i libri o le risorse gratuite di Al Ries, che ha ideato questo concetto.

 

#2 – Crea gli “avatar” dei tuoi clienti target (o buyer personas)

Una volta definito il posizionamento del tuo brand sarà più facile identificare i target a cui ti rivolgi, devi sforzarti per ogni target di creare l’avatar (o Buyer Personas), cioè un vero e proprio identikit dei tuoi clienti ideali. Non solo età, sesso o zona di residenza ma anche gusti, interessi e passioni, ad esempio.

Di seguito ti fornisco un esempio di schema per creare facilmente l’identikit delle tue Buyer Personas:

  • Background (lavoro, carriera, famiglia)
  • Dati demografici (sesso, età, residenza)
  • Identificatori (comportamento, interessi, preferenze, fonti d’informazione)
  • Obiettivi (primari e secondari – es. essere alla moda, essere sempre giovanile)
  • Sfide e punti di dolore (es. essere sempre alla moda ma ho poco tempo e voglio spendendo poco)
  • Cosa puoi fare per risolvere il problema (vendita online e coupon sconto fedeltà)
  • Obiezioni comuni (non ho molto tempo e tanto budget, ma se le tagli inviate poi non mi vanno bene?)
  • Headline di vendita o “Elevator Pitch” (es. Compra online scegliendo tra oltre 1.000 abiti con garanzia di sostituzione o rimborso per 60 giorni)

Questo è solo un esempio, puoi sviluppare altre obiezioni della tua Buyer Personas e hai trovato diversi argomenti per il tuo piano editoriale!

Infatti ogni coppia problema-obiezione e relativa soluzione è lo spunto per un messaggio di vendita manche per un contenuto educazionale che prepara il target all’acquisto.

 

#3 Differenzia la tua comunicazione

Oltre a differenziarti come brand dalla concorrenza devi differenziare anche i tuoi contenuti del piano editoriale. L’errore più grande che spesso vedo in aziende che curano internamente la comunicazione (ma anche chi si affida a web agency purtroppo), è che i messaggi sono tutti uguali e spesso solo di tipo “commerciale“.

Il messaggio di vendita o pubblicitario non va evitato ma va dosato e intervallato ad altre tipologie di contenuto che prima di “vendere” devono dare valore al potenziale cliente. In sintesi devi dare prima di chiedere.

Un piano editoriale vincente infatti, che porta interazione con i contenuti, è quello che varia tipo di messaggio. Per ogni tipologia di attività o professione esistono veramente tantissime tipologie di contenuto che puoi utilizzare. Vediamone alcune:

  • Notizie del settore
  • Controversie del settore
  • Come fare cosa
  • Casi di studio
  • Ringraziamenti
  • Recensioni
  • Tutorial
  • Problemi e soluzioni
  • Dietro le quinte del tuo lavoro
  • Sondaggi e ricerche
  • Domande
  • Tendenze del settore

Visto quante idee? Non pensavi vero?

 

#4 – Ora scegli i tuoi canali digitali e inizia a scrivere!

Ora che hai definito posizionamento, target e obiezioni, argomenti e tipi di messaggi devi scegliere i canali ideali per la tua attività o professione. Cerca di concentrarti su 1-2 social network al massimo e un blog, che consiglio sempre.

Decidi in base alle tue buyer personas e relative obiezioni quanti contenuti di pubblicare ogni mese. Ti consiglio di essere costante nella pubblicazione, meglio pochi post ma pubblicati con regolarità piuttosto che pubblicare freneticamente per un certo periodo e poi sparire, chiaro?

Definisci nero su bianco il tuo calendario editoriale realizzando un file excel dove inserirai tutti i mesi dell’anno e le tipologie di messaggio (in base alla lista sopra).

Dopodichè segna per ogni mese le uscite, la tipologia di messaggio e il topic (argomento), in questo modo hai definito un piano editoriale che sarà solo da svilppare nei singoli contenuti.

Potrai decidere di realizzare dei semplici post per i social magari intervallarti a veri e propri articoli sul tuo blog.

Dello stesso argomento ti potrebbe interessare…

5 motivi per cui anche per la tua attività è vitale avere un blog

Vuoi sapere come aumentare Contatti e Clienti con il Digital Marketing? Richiedi una Consulenza Gratuita!

Richiedi un'analisi gratuita e senza impegno della tua presenza e strategia di web marketing!

Realizzazione e progettazione siti web a Modena e Bologna
Come acquisire immobili online - Thomas Poli Digital Marketing

Prenota una Consulenza gratuita con me:


In circa 30 minuti di telefonata (o video call) ecco cosa otterrai:


1) Analisi della tua presenza e identità digitale;

2) Analisi del tuo business e offerta commerciale;

3) Proposta strategia di marketing digitale con obiettivi condivisi.


Compila il modulo e prenota la Consulenza di Marketing Gratuita:

Bonus: Guida gratuita per impostare la tua Strategia di Marketing

Sono disponibili solo 4 Consulenze gratuite al mese, quindi affrettati!

© 2022 Thomas Poli Digital Marketing – P.IVA 02329091207 - Privacy e Cookie Policy - ISCRIZIONE CCIAA MODENA R.E.A. 420753

Apri la chat
Bisogno di aiuto?
Ciao!
Come posso aiutarti?